Immunologia

 

Ogni malattia è autonoma e non comparabile con nessun altra malattia – neanche con malattie dello stesso tipo! Il motivo è che ogni paziente è unico per cui anche la sua malattia può soltanto essere trattata individualmente.

L’esame immunologica mostra a quali punti esistono disturbi di resistenza. Come nel caso di infezioni resistenti a terapie dove viene eseguito un test di resistenza ad antibiotici, l’immunologia mostra quale chemioterapia nuoce al paziente invece di aiutarlo. Inoltre si può osservare con quali mezzi (soprattutto mezzi naturali) la resistenza non specifica può essere rafforzata, inoltre si vede sulla base del numero di certi gruppi di linfociti il pericolo di un crollo del sistema immunitario. Questi esami sono iniziati negli anni 80, quando la ricerca di AIDS ha diretto la sua attenzione verso questo campo. Per molte malattie croniche questi esami servono da aiuto per risolversi sulla terapia, e sono adatti per controlli del decorso.

Ci aspettiamo da questi esami risultati migliori, considerando che le analisi statistiche a lungo termine delle malattie cancerose degli ultimi decenni sono deludenti per medico e paziente. Mentre il prolungamento della vita, per alcune settimane, è migliore, le spese sono aumentate considerevolmente, e l’influsso sulla qualità di vita non viene considerato in queste statistiche.


Nach oben


Nach oben