Malattie croniche

Quando una malattia determina la vita: sapere e trovare soluzioni.

Malattie croniche

Mentre malattie acute possono essere trattate con la medicina naturalista e/o medicina classica per qualche tempo, malattie croniche come borreliosi, reumatismo, sclerosi multipla, morbo di Alzheimer, morbo di Parkinson, neurodermite e così via rappresentano un danno costante e considerevole allo stile di vita ed alla qualità di vita del paziente ed i suoi relativi.

In altre parole: la medicina ufficiale che viene anche chiamata medicina classica non aiuta in ogni caso. Si devono trovare altri approcci di terapia. In un certo senso esiste uno stato di emergenza sopralegale, quando il terapeuta non cerca soluzioni comuni che possono essere trovati nel catalogo della medicina, per migliorare la qualità di vita dei suoi pazienti o prolungare le sue vite con misure estese. La corte costituzionale federale ha pronunciato una sentenza che apre la possibilità di partecipare ai costi secondo propri criteri, se assicurato in modo privato o legale. La realtà però, è diversa.

La cerca estesa della causa è più importante per una terapia razionale, dove si trova l’autorizzazione e l’obbligo del nostro lavoro che proveremo ad illustrare in modo comprensibile. La malattia borreliosi è un buon esempio, perchè qui si può rivelare la complessità della malattia per il malato ed il medico, il che non può essere raggiunto con un singolo esame nel laboratorio. Inoltre, nel caso di forme croniche, i risultati del trattamento vengono complicati a causa della resistenza ad antibiotici ed i loro effetti collaterali.

Abbiamo combinato metodi di diagnostica e di terapia, che hanno risultati soddisfacenti, e per questo motivo fondato un proprio centro: A.B.C. – „l’Aschauer-Borreliose-Center“. Fra poco può informarsi, o meglio, siamo alla Sua disposizione per qualsiasi domanda ed informazione sotto questa rubrica.


Nach oben


Nach oben